Ufo e Alieni: Intrusi

 

Nel 1987 Budd Hopkins ha pubblicato un libro dal titolo “Gli Intrusi”, che racconta i presunti rapimenti alieni di Kathy Davis e dei suoi familiari. Hopkins, autore di diversi testi sul fenomeno dei rapimenti alieni, ha condotto ricerche sugli incontri ravvicinati per più di 20 anni. Dapprima scettico, lo scrittore ha successivamente rivalutato il fenomeno alieno, arrivando addirittura a considerarlo un “potenziale pericolo” per la popolazione umana.

Secondo Hopkins, Kathy Davis (il cui vero nome è stato tenuto nascosto), nata nel 1959, iniziò ad avere incontri misteriosi dall’inverno del 1966. Durante una vacanza con la famiglia, trovò uno strano manufatto in un prato, che descrisse come una casa bianca, senza finestre. Al suo interno disse di aver incontrato entità umanoidi dall’aspetto strano, che effettuarono su di lei degli esami fisici, trattenendo anche un suo campione di pelle, prelevato da una gamba. 

Secondo la testimone, queste entità aliene avrebbero la capacità di cambiare aspetto, trasformandosi in creature grigiastre, con testa e occhi molto grandi. 

Dopo l’incontro Kathy tornò dalla sua famiglia, senza ricordare nulla dell’avvenimento.
 Tra Luglio 1975 e Ottobre 1983, Kathy dichiarò di essere stata ripetutamente rapita, portata su di una astronave aliena e sottoposta a diverse operazioni chirurgiche. Gli esperimenti sul suo corpo avevano come obiettivo il concepimento artificiale di un ibrido alieno-umano.

In uno degli incontri Kathy ebbe modo di vedere il frutto dell’esperimento, che appariva come un piccolo essere con tratti vagamente umani, il quale aveva la capacità di dialogare con lei telepaticamente.

Le uniche testimonianze degli incontri di Kathy sono le trascrizioni delle sue sedute di ipnosi regressiva. Pertanto non vi è modo di verificare ulteriormente la veridicità delle sue affermazioni. 

Gli scettici spesso etichettano questi casi come frutto di fantasie e delusioni emotive, piuttosto che di eventi realmente accaduti.  Lo stesso Hopkins ammette che spesso le storie raccontate dai rapiti hanno dell’incredibile.

In ogni caso però è necessario tenere in considerazione che molti dei dettagli raccontati da Kathy relativi al rapimento combaciano perfettamente con le dinamiche di contatto alieno denunciate da centinaia e centinaia di presunte vittime in tutto il mondo. Possibile che, quindi, sia tutto frutto di fantasia?