Fantasmi e Paranormale: I Fantasmi del Castello di Arundel

Il Castello di Arundel è la storica residenza dei duchi di Norfolk, nel Sussex Inglese. Il castello, di stile medioevale e costruito nel 19esimo secolo, si erge su quelli che si ritengono i resti di un altro castello precedente, del 12esimo secolo.

Tra i fantasmi che infestano il castello, quello più conosciuto è l’Uomo in Blu, un cavaliere vestito con una uniforme di seta, avvistato più volte nella biblioteca del maniero intento a leggere dei classici. L’Uomo in Blu è una presenza spettra le registrata sin dai tempi di Carlo II (1630 – 1685).

Un secondo fantasma che abita le stanze dell’edificio è quello di un garzone di cucina, che si racconta fosse stato trattato così malamente in vita da essero morto giovanissimo. Ancora oggi la sua immagine viene vista e sentita di tanto in tanto nelle cucine, dove si intrattiene pulendo pentole e posate.

Un terzo fantasma è quello di una donna vestita di bianco che, secondo la leggenda, si tolse la vita lanciandosi dalla torre di Hiorne per il dolore di un amore non corrisposto. La sua sagoma bianca è stata spesso avvistata nelle notti di luna piena dietro le finestre della torre.

Il Castello di Arundel possiede anche un suo personale “presagio di morte”: un uccello fantasma di colore bianco, che volteggia vicino le finestre degli appartamenti per annunciare la morte imminente di un membro della famiglia Howard. La sua figura spettrale è stata vista pochi giorni prima della morte del Duca di Norfolk nel 1917.

Nelle vicinanze del castello, diversi testimoni hanno inoltre udito suoni di cannoni fantasma. Si dice che fossero i cannoni di Sir William Waller che combattè con Oliver Cromwell nella Guerra Civile Inglese del 1642 contro Carlo I.  Il teatro della battaglia, infatti, era molto vicino al castello.